[Rubrica] Consigli del Mese [Giugno]

 

Eccoci arrivati a Giugno.

Questo potrebbe essere il mese della rinascita.

In tutti i sensi.

Dopo aver passato la primavera in casa ci apprestiamo a vivere questa strana estate, ma sempre in compagnia di un buon libro (che tanto hanno aiutato in questo tempo sospeso)

E quindi ecco i miei consigli per il mese di Giugno

 

ANDRA’ TUTTO BENE 

Autore: AA.VV.

Edizioni: Garzanti

Oggi la paura ha un nuovo nome: Covid-19. Per sconfiggerlo l’unica strada è rimanere a casa. Tra le quattro mura che ci hanno sempre protetto e che ora, però, sono diventate confini invalicabili. Sono diventate quasi un nemico. E invece, giorno dopo giorno, chi da sempre lavora con le parole ha scoperto che le stanze, le finestre, anche gli angoli più remoti di casa sono ali verso il mondo. Ognuno di loro ha così scelto il modo per dare vita a questa magia.

TUTTI I PROVENTI DELLA VENDITA DI QUESTO LIBRO SARANNO DEVOLUTI IN BENEFICENZA ALL’OSPEDALE PAPA GIOVANNI XXIII DI BERGAMO

 

DAI TUOI OCCHI SOLAMENTE

Autore: Francesca Diotallevi

Edizioni: Neri Pozza

New York, 1954. Una giovane donna accetta un incarico come bambinaia presso una famiglia di Southampton. Il suo nome è Vivian Maier, le sue origini sono, per metà, francesi e le sue stranezze saltano immediatamente all’occhio dei padroni di casa: Vivian chiede una robusta serratura per la propria stanza, si fa consegnare dei misteriosi scatoloni e non esce mai senza l’inseparabile macchina fotografica Rolleiflex appesa al collo.
Attraverso la fotografia, infatti, prova a esorcizzare e ricomporre un’infanzia segnata da numerosi traumi: la separazione dei genitori; gli anni trascorsi in Francia, sulle Alpi provenzali, con la madre Marie, una creatura piena di rabbia e incapace di gesti d’amore; il ritorno a New York e i rapporti tesi con il fratello Karl; le violenze, gli abbandoni e il progressivo chiudersi in se stessa, fino a trovare, nella fotografia, l’unico mezzo con cui esprimere la propria voce, attraverso cui gridare un dolore rimasto muto troppo a lungo.
Basato sulla vita della «tata con la Rolleiflex», la fotografa che non mostrò mai a nessuno il proprio lavoro, venuto alla luce solo dopo la sua morte, il romanzo indaga il rapporto tra l’artista e l’opera d’arte.

 

QUEL GIORNO. RACCONTI DELL’ATTIMO CHE HA CAMBIATO TUTTO

Autore: Valentina Farinaccio

Edizioni: UTET

Due persone si imbattono l’una nell’altra, una telefonata accende la notte, certi sentieri si incrociano in nodi invisibili e improvvisamente c’è un prima e un dopo. Così nascono le leggende, così iniziano i movimenti che cambiano il mondo, così si ridisegnano i contorni di un’esistenza, o di molte più di una. Come sfogliando un album di Polaroid, Valentina Farinaccio ci racconta le storie di quei giorni speciali: da Marilyn Monroe a Greta Thunberg, da Battisti e Mogol a Steve Jobs, da Raymond Carver a Massimo Troisi, ritroviamo in ogni racconto la magia e l’emozione di quando tutto è cambiato e nessuno lo sapeva ancora, di quegli attimi straordinari che appartenevano a un giorno qualunque. Quel giorno.

 

LA CASA DI CARTA. L’ENIGMA DEL PROFESSORE

Autore:

Edizioni: Magazzini Salani

Il Professore, Sergio Marquina, prima di ideare la più grande rapina che il mondo ricordi, passò buona parte della sua infanzia e adolescenza all’ospedale San Juan de Dios di San Sebastián, dove instaurò un’amicizia stretta e sincera con Jero Lamarca, compagno di detenzione in un ambiente tutt’altro che felice. Il giovane Professore  si esercitava spesso in rompicapi e indovinelli per stimolare la curiosità e la vitalità di Jero. Allo stesso modo Jero  gli insegnava a comporre difficilissimi origami. Oggi sono passati molti anni dai tempi dell’ospedale, così come del tempo è passato dall’impresa milionaria alla Zecca di Stato spagnola. Jero sta raccogliendo le sue cose prima di abbandonare l’officina motociclistica di cui ha appena dichiarato il fallimento, quando riceve un pacco inatteso. Dentro ci sono un taccuino, una lettera, una scatola di latta chiusa da un lucchetto, la foto di una maschera di Dalí e un origami di carta rossa. Jero non ha dubbi: là fuori, da qualche parte, il Professore ha nascosto parte del bottino per lui, ma Jero deve decodificare tutti gli indizi e risolvere ogni enigma per trovare il tesoro.

Per chi ha amato la serie Netflix e il suo Professore

 

E per i più piccoli imperdibile appuntamento con i Me contro Te.

 

SFIDA IL SIGNOR S CON LUI&SOFì. IL FANTALIBRO DEI ME CONTRO TE 

Autore: Lui & Sofì

Edizioni: Mondadori Electa Junior

“Ciao ragazzi! Siamo ormai arrivati al terzo fantalibro dei Me contro Te! Questa volta i protagonisti non siamo solo noi. Questo libro infatti è dedicato al nostro acerrimo nemico, il Signor S, e a tutte le avventure che in questi mesi abbiamo vissuto con lui.” (Lui & Sofì)

Età di lettura: da 7 anni.

 

Precedente "The Witcher saga - Il Guardiano degli innocenti di Andrzej Sapkowski" Successivo "Sotto la città di Domenico Tiburzi"