[Rubrica] Consigli del Mese [Agosto]

Consigli di lettura per affrontare la calura di questo mese di Agosto.

Da leggere in vacanza al mare o in montagna, ma anche se restate nelle ormai vuote città.

 

DUE DONNE ALLA CASA BIANCA

Autore: Amy Bloom

Edizioni: Fazi editore

Corre l’anno 1945 e la radio americana annuncia che la vittoria è imminente. Franklin Delano Roosevelt, venuto a mancare da pochi giorni, non ha vissuto abbastanza per vederla con i suoi occhi. In un appartamento di New York suona il campanello: è una donna, è Eleanor Roosevelt, la First Lady. Ha appena perso il marito e si rifugia nell’appartamento del suo vero amore, la giornalista Lorena Hickok. Da qui inizia il racconto della relazione amorosa fra le due donne, una relazione trentennale cominciata all’epoca in cui Lorena viene incaricata di seguire la campagna elettorale di Roosevelt e si insedia così alla Casa Bianca.

Sullo sfondo di questa grande storia d’amore, i fasti della vita presidenziale, le cene con i personaggi di spicco dell’epoca e le grandi contraddizioni di Roosevelt, uomo affascinante e fine stratega, ma nel privato spesso freddo e a tratti crudele.

Con grande delicatezza Amy Bloom ci racconta la difficile e intensa storia d’amore fra Eleanor Roosevelt e l’amica giornalista Lorena Hickok sullo sfondo degli anni della presidenza Roosevelt.

In uscita il 29 Agosto.

 

 

SOTTO LA CITTA’ – 1915

Autore: Domenico Tiburzi

Edizioni: Il mio libro self publishing

Un monologo  di un uomo è rimasto sepolto sotto la città di Avezzano, distrutta dalla catastrofe del terremoto della Marsica avvenuto alle ore 07, 52 minuti e 43 secondi del 13 gennaio 1915.

Quel giorno cambiò per sempre la storia e la vita degli abitanti di quei luoghi.

Tito, scampato alla morte poiché rimasto intrappolato in una stanza sotterranea, non ha mai abbandonato la speranza di poter, un giorno, essere salvato.

Da questo monologo presto sarà tratto un cortometraggio.

 

 

PRESENZA OSCURA

Autore: Wulf Dorn

Edizioni: Corbaccio

Quando Nikka, sedici anni, si risveglia dal coma in ospedale fatica a ricordare cosa sia successo. Era a una festa, questo lo ricorda, insieme alla sua amica Zoe. Ma poi? Poi, improvvisamente un blackout. Nikka ha provato l’esperienza della morte: per ventuno terribili minuti il suo cuore ha cessato di battere, ma il suo cervello ha continuato a funzionare. E Nikka ricorda un tunnel buio in cui si intravedeva una luce e ricorda che anche Zoe era con lei. E quindi rimane scioccata alla notizia che Zoe è scomparsa proprio durante la festa e che da allora manca da casa…

 

 

IL MIO NOME ERA ANASTASIA

Autore: Ariel Lawhon 

Edizioni: Piemme

Era il 16 luglio del 1918 quando i tumulti che scuotono la Russia dopo la Rivoluzione d’Ottobre prendono forma in uno degli atti più violenti che la storia dell’impero ricordi: l’esecuzione a sangue freddo dell’intera famiglia dello zar Nicola II Romanov.

Nessuno sopravvisse, o almeno così si pensò.

È il 17 febbraio del 1920 quando una giovane donna viene ritrovata a Berlino, in un canale, vicina alla morte per assideramento. In ospedale, ormai salva, i medici scoprono che il suo corpo è ricoperto di orrende cicatrici. E quando finalmente la donna apre bocca, sarà per dire il proprio nome: Anastasia. In molti non le credono: per loro è solo Anna Anderson, una polacca emigrata in Germania, a cui interessa soltanto la fortuna della famiglia zarista.

Ma in Europa comincia a diffondersi, tra reali in esilio e circoli dell’alta società, la voce che la giovane Anastasia sia sopravvissuta.

 

 

LEONI DI SICILIA – LA SAGA DEI FLORIO

Autore: Stefania Auci

Edizioni: Narrativa nord

Dal momento in cui sbarcano a Palermo da Bagnara Calabra, nel 1799, i Florio guardano avanti, irrequieti e ambiziosi, decisi ad arrivare più in alto di tutti. A essere i più ricchi, i più potenti. E ci riescono: in breve tempo, i fratelli Paolo e Ignazio rendono la loro bottega di spezie la migliore della città, poi avviano il commercio di zolfo, acquistano case e terreni dagli spiantati nobili palermitani, creano una loro compagnia di navigazione… E quando Vincenzo, figlio di Paolo, prende in mano Casa Florio, lo slancio continua, inarrestabile: nelle cantine Florio, un vino da poveri – il marsala – viene trasformato in un nettare degno della tavola di un re; a Favignana, un metodo rivoluzionario per conservare il tonno – sott’olio e in lattina – ne rilancia il consumo in tutta Europa… In tutto ciò, Palermo osserva con stupore l’espansione dei Florio, ma l’orgoglio si stempera nell’invidia e nel disprezzo: quegli uomini di successo rimangono comunque «stranieri», «facchini» il cui «sangue puzza di sudore».

Il Best seller dell’estate italiana.

Precedente "Il mistero di Virginia Hayley di Alessio Filisdeo" Successivo "Intervista con l'autore. La Fantasia di Alessio Filisdeo"